Sedute di riabilitazione in piscina a Colleferro

Presso la piscina del centro medico di Colleferro si tengono regolarmente numerose sedute di riabilitazione in acqua che sfruttano l’efficacia dell’idrochinesiterapia e della terapia neuropsicomotoria in acqua. In entrambi i casi è possibile trarre un sostanziale giovamento nella capacità motoria.

Che cos’è l’idrochinesiterapia

L’idrochinesiterapia è uno strumento riabilitativo che unisce in maniera ottimale i benefici ottenibili dalle proprietà fisiche dell’acqua alle tecniche terapeutiche di movimento.

Le sedute di riabilitazione in acqua consistono nell’esecuzione in maniera ottimale di esercizi di mobilizzazione attiva e passiva veicolati dall’azione dell’acqua, che sostiene gran parte del peso corporeo facilitando l’esecuzione dei movimenti muscolari anche in condizioni di difficoltà dovute al tono o al carico.

La spinta di Archimede e la riduzione del peso corporeo consentono di ridurre dei tempi di guarigione.

La temperatura dell’acqua va mantenuta costante intorno ai 32° affinché il trattamento sia efficace.

In una prima fase il rapporto terapista-paziente dev’essere 1:1 per poi allargarsi eventualmente a piccoli gruppi. Il programma riabilitativo è personalizzato e il personale che si occupa di tale tecnica di riabilitazione dev’essere specializzato.

L’idrochinesiterapia non va confusa con altre discipline acquatiche come l’acquagym, attività ludica e non riabilitativa.

I nostri servizi personalizzati

È stato creato un percorso riabilitativo dove il paziente, il fisioterapista e il medico lavorano in sinergia per ripristinare l’omeostasi nel minor tempo possibile, potendo usufruire sia dei benefici dell’acqua, sia delle apparecchiature all’avanguardia, sia del personale professionale e aggiornato sulle migliori metodiche. In questo circuito integrato la terapia è suddivisa in alcuni giorni idrokinesi e in altri terapia a secco.

Riabilitazione neurologica in acqua

L’acqua rappresenta il mezzo con cui lavorare in riduzione di forza di gravità, permettendo così di compiere esercizi e movimenti impossibili o difficoltosi fuori dall’acqua. I pazienti assistiti dal fisioterapista si sentono liberi dalla forza di gravità e con ridotta compressione sulla colonna, si sentono protetti perdendo la paura di perdere l’equilibrio e psicologicamente si tranquillizzano.

Riabilitazione di psicomotricità in acqua

È considerata un valido supporto alla terapia in stanza. Il TNPEE educa il bambino a muoversi ed interagire con un nuovo ambiente, creando un adattamento flessibile e attivo del bambino. Il bambino si adatta al nuovo schema, amplifica le sensazioni propriocettive, ottimizza lo schema corporeo e impara a socializzare.

Corso propedeutico all'acquaticità neonatale

Effettuata da personale qualificato e fisioterapista. Permette al bambino insieme al genitore di arricchire il proprio bagaglio di esperienza psico-corporea. Aiuta a sviluppare la propria autonomia, ad avere maggiore consapevolezza del proprio corpo e dello spazio che lo circonda. Il bambino che accede a questo corso ha necessità di confermare e rendere sicura la propria autonomia. Per accedere al servizio è necessaria la prescrizione medica.

Attività motoria in acqua

Effettuata da personale qualificato e fisioterapista. Effettuata da personale qualificato e fisioterapista. Rivolta all’adulto che ha già acquisito con la riabilitazione le proprie funzioni rieducative e riabilitative, ma necessità di un rafforzamento e una consolidazione delle proprie abilità. Viene effettuata in gruppi di 7/8 persone. Permette di avvicinare al movimento in acqua persone di qualsiasi età. Lo scopo e l’obiettivo di tale attività è:

  • il recupero delle autonomie compromesse;
  • il miglioramento delle capacità coordinative;
  • l’adattamento degli esercizi motori in acqua;
  • l’introduzione all’ambientamento in acqua e al galleggiamento.

Per accedere al servizio è necessaria la prescrizione medica.

Richiedi maggiori informazioni sulla riabilitazione in acqua

Consulta la mappa