Per accedere ai nostri servizi

Liste d’attesa differenziate presso lo studio di Colleferro

Lo studio medico San Giorgio è punto di riferimento a Colleferro per le terapie fisioterapiche e di riabilitazione motoria e neurologica. Dispone di una struttura ampia e moderna presso la quale si svolgono le diverse attività riabilitative con liste d’attesa differenziate in base alla tipologia di servizio fornito in accreditamento SSR o altro.
Il SSR dota le strutture di un budget annuo a cui devono attenersi. Il superamento della somma prevista comporta il mancato riconoscimento delle prestazioni in esubero, con relativa deturpazione del rimborso. Pertanto la struttura si vede obbligata a programmare le prestazioni in base al calendario mensile. Per UNISALUTE e le prestazioni a regime privatistico non ci sono restrizioni, di conseguenza è possibile usufruire di vie privilegiate e prenotare un appuntamento in linea con il piano di lavoro in essere.
L’assistenza riabilitativa è prevista nell’atto di istituzione della società.

Procedure per accedere al servizio

Le procedure per accedere al servizio della struttura di fisioterapia sono le seguenti: ricetta medica sulla quale debbono essere necessariamente essere riportati i dati anagrafici del paziente, (nome e cognome, CF, indirizzo e luogo di residenza), le terapie da effettuarsi comprensive di codice identificativo (sotto riportati) e del tratto da riabilitare, diagnosi con cod. ICD 9 relativo, eventuale esenzione ticket.

Al momento della richiesta presso la struttura, dovrà esibire inoltre un documento di riconoscimento e CF necessari per la registrazione nel gestionale dello studio. Il pagamento del ticket può essere effettuato all’atto della prenotazione oppure il primo giorno di terapia.

Differenze per il regime privatistico: la ricetta può essere generica (bianca), il pagamento è da effettuarsi il primo giorno di terapia, eventualmente si può concordare il pagamento diversificato con la segreteria, che dovrà comunque attenersi al regolamento dell’amministrazione.

In convenzione con UNISALUTE lo studio deve attendere il riscontro da parte dell’assicurazione, l’eventuale franchigia va saldata il primo giorno di terapia.

All’arrivo, il personale di segreteria aprirà il documento di prenotazione e richiederà al paziente di effettuare un consulto con il medico interno, gratuitamente, per l’apertura della cartella riabilitativa.

Nel momento che si crea lo spazio lavorativo adeguato alla richiesta medica il personale di segreteria provvederà a contattare il paziente fornendo le indicazioni sull’inizio della terapia.

Al termine della seduta o del ciclo di terapie il paziente potrà dunque richiedere la dichiarazione di “esecuzione delle cure”, per gli usi consentiti dalla legge.

Diritti del paziente

All’alto della presentazione, il paziente ha il diritto di veder soddisfatta l’intera cura prestatagli, ivi compresa la tempistica delle cure effettuate nella massima professionalità, igienicità e cortesia da parte del personale addetto, in ogni fase. Si può far presente la propria soddisfazione tramite il modulo “soddisfazione cliente”.
Nel caso in cui si riscontrassero inefficienze, si vedrà diritto a farle  rilevare su un “modulo di conformità”, in dotazione al personale dipendente collaboratore, o messe in appositi contenitori a disposizione dei pazienti stessi. Oppure segnalarla nel modulo “gestioni segnalazioni”.
La nostra attività è tesa a rispettare alcuni principi fondamentali:

Qualità delle cure
Ogni persona ha il diritto di ricevere delle prestazioni socio sanitarie e dei servizi con livelli qualitativi elevati.

Privacy
L’assistenza e le cure mediche prestate devono essere effettuate nel massimo rispetto della riservatezza.

Uguaglianza
Ognuno deve ricevere il miglior trattamento socio sanitario possibile senza discriminazione di sesso, razza, lingua, religione e condizione socioeconomica.

Partecipazione
Ad ogni persona è garantita la piena partecipazione all’erogazione dei servizi attraverso una adeguata informazione all’utente stesso e ai parenti più prossimi.

Doveri del paziente

Dopo aver ricevuto il piano di cura, il paziente è tenuto ad attenersi ad esso in modo coscienzioso e preciso. Le assenze che dovessero verificarsi in tale periodo potranno essere recuperate se preventivamente concordate secondo le modalità descritte nel regolamento del singolo reparto. In caso di assenza non comunicata, il relativo costo sarà messo a carico del paziente stesso e dopo due assenze il piano di cure sarà depennato e sostituito con quello di un successivo paziente in lista di attesa. Entro la fine del mese in corso, su richiesta e in base alla programmazione interna, potrà essere reinserito nel piano di cura sospeso.
Il paziente è tenuto ad attenersi con coscienza e precisione al piano di cura assegnatogli.
Le eventuali assenze non preventivamente comunicate e concordate con la segreteria saranno gestite nel seguente modo:

  • In caso di assenza non comunicata o comunicata tardivamente, il paziente è tenuto al pagamento della seduta come effettuata.
  • Anche nel caso di terapia in accreditamento con il SSR la seduta verrà pagata dal paziente.
  • In caso di assenze ripetute, più di 2 in un ciclo di 10 sedute, il piano di cure verrà depennato e sostituito dal paziente successivo in lista d’attesa. Il piano di cura sospeso potrà essere reinserito entro la fine del mese in corso su richiesta del paziente e tenendo conto della programmazione interna.

Il centro ha a cuore la soddisfazione dei pazienti: chiama per conoscere i servizi riabilitativi